Bullet Journal | Strumenti per organizzare il tuo business

Il Bullet journal del matrimonio: l’agenda personale della sposa

By on marzo 20, 2018

Il Bullet Journal della sposa è un’agenda super personalizzata. Si parte da un taccuino vergine e lo si trasforma in un organizer top, inserendo liste, calendari, annotazioni, tracking e qualsiasi altro strumento utile per la propria organizzazione [Ne scrivo qui: Cos’è il bullet journal e come puoi usarlo per il tuo business]

Il Bullet Journal del matrimonio, o Bullet Journal della sposa è una tendenza che negli Usa e nel mondo anglosassone viene già praticata tantissimo (sono sempre avanti!) ma visto che ho trovato davvero poco materiale in italiano ho pensato di scriverne in maniera un po’ più dettagliata.

I 5 motivi per creare il tuo wedding planning bullet journal:

  1. PER ISPIRARTI. Durante i mesi dell’organizzazione del matrimonio ti passano sotto gli occhi centinaia di immagini e idee, perderle per strada è molto facile: annotale in una pagina dedicata!
  2. PER AVERE UNA VISIONE globale dell’avanzare dell’organizzazione del matrimonio: in un solo strumento! Traccia le attività svolte con un bel cuoricino e quelle ‘da fare’ saranno sempre di meno…
  3. PER NON SFORARE COL BUDGET. Tenere d’occhio i conti ti aiuterà a gestire meglio il budget evitando le spese superflue e concentrandoti sulle cose davvero importanti.
  4. PER ELIMINARE L’ANSIA di dimenticare qualcosa. E’ una delle paure più grandi e capita anche a me: avere traccia delle cose fatte e quelle da fare aiuta moltissimo, garantito! Dedicarsi ad un’attività creativa e scrivere aiuta anche a rilassarsi e attenuare lo stress.
  5. PER RICORDARTI con affetto e un po’ di nostalgia di quel periodo. Creare il tuo bullet journal è anche creare un bellissimo ricordo da rileggere ogni tanto!

Ora che ti ho certamente convinta: cosa ti serve per iniziare?

Continue Reading

Sposa lab: consigli, idee e segreti per diventare una sposa speciale!

Galateo dell’invitato perfetto: piccolo vademecum per essere un ospite perfetto

By on marzo 16, 2018


I protagonisti del matrimonio sono gli sposi, ma anche gli ospiti rivestono un ruolo importantissimo. A partire dai familiari, testimoni e amici stretti fino a quelle che potremo definire ‘comparse’, ogni figurante ha un ruolo preciso nell’evento. (qui in alto trovi la diretta Instagram in cui ho parlato di questo argomento!)

I ‘movimenti’ degli ospiti, il loro aspetto e il loro comportamento sono un fattore importante nella riuscita dell’evento, per questo è importante in qualche modo guidarli e averli sotto controllo e come wedding planner ti consiglio di farlo da subito.

Forse non esiste un specifico galateo per l’invitato al matrimonio ma per essere degli ospiti impeccabili, o quantomeno per non incorrere in gaffe disturbando l’andamento dell’evento, occorre seguire qualche piccola regola di buon senso e discrezione.

Dall’altra parte gli sposi devono mettere nelle condizioni gli ospiti di essere a proprio agio e non incorrere in incomprensioni attraverso un’organizzazione impeccabile. Ho stilato un piccolo vademecum, eccolo!

  • L’invito e le partecipazioni di nozze 

E’ questo il primo contatto tra sposi e ospiti: la partecipazione di nozze.

Da parte della sposa il consiglio è: stai attenta a come intesti la busta, se vuoi invitare solo Franco e Marella Bianchi ma non tutta la prole, scriverai solo ed esclusivamente i loro nomi senza riferimento alla famiglia. Inviale col giusto anticipo (almeno un mese e mezzo prima della data del matrimonio) e inserisci la dicitura RSVP nell’invito.

Se sei un ospite sappi che dare conferma per 5, quando l’invito è intestato a 2 persone, è quantomeno sconveniente, quindi accertati di chi siano realmente gli invitati. E’ buona norma, non appena ricevuto l’invito via posta, chiamare gli sposi e congratularsi con loro per la notizia: in questa occasione o più in là, ci si informa su dove è stata aperta la lista nozze. (* vai a Regali)

Ma soprattutto ricordati che confermare con largo anticipo la vostra presenza o assenza è obbligatorio, non aspettare ti chiamino gli sposi.

Continue Reading